Sky Andrews, agente sportivo che opera in Inghilterra, ha preso una posizione piuttosto netta rispetto a quello che sarà il futuro nei prossimi mesi dei trasferimenti nel mercato globale: "Gli agenti dovranno accettare che alcuni trasferimenti semplicemente non avverranno e non provare a spingere i propri calciatori a chiedere di cambiare maglia - le sue parole a Sky Sports UK -. C'è un orizzonte più grande a cui guardare. Giocatori, agenti e club devono capire che sarà meglio consolidare le rose che cambiarle in un momento come questo. Nessuno dovrebbe preoccuparsi di fare soldi in questo momento. Servirà una breve finestra di trasferimento ma con l'obiettivo di mantenere le rose come sono adesso. Dovremo pensare di fidelizzare i calciatori all'interno dei club e poi di tornare alla normalità tra 12-18 mesi".

Sezione: Altre notizie / Data: Mar 24 Marzo 2020 alle 14:45
Autore: Luca Chiarini
Vedi letture
Print