"Scudetto a ogni costo". Queste le parole di Gabriele Gravina, che Tuttosport riporta in apertura di prima pagina questa mattina. Il presidente della Figc annuncia anche una nuova iniziativa: "Coverciano sarà a disposizione di medici ed infermieri". Mentre lui parla della fine del campionato a luglio, Malagò intanto è d'accordo sulla ripresa del marketing con le agenzie di scommesse.

Mercato - Inchiesta di Tuttosport in prima pagina nella parte centrale quest'oggi sulle possibili operazioni dopo l'emergenza Coronavirus che sicuramente ha influenzato in modo importante i club. Marotta non ha dubbi: "I prezzi diminuiranno e ci saranno più scambi".

Inter - I nerazzurri sono sempre al centro del mercato e il quotidiano dedica loro uno spazio in prima pagina nella parte centrale con il titolo seguente: "Il Barcellona insiste per Lautaro Martinez". Asse caldo con i blaugrana che offrono Coutinho e Semedo. Adesso la società di Zhang prende tempo.

Atalanta - "La Dea si ritiri, non ha più senso continuare". Queste le parole, per certi versi clamorose, pronunciate dal Bocia, storico capo del tifo bergamasco (attualmente sotto daspo) ad Antonio Percassi, presidente dei nerazzurri. L'appello di Galimberti - questo il suo vero nome - trova spazio nel taglio laterale della prima pagina del quotidiano questa mattina.

Cesare Prandelli - Spazio anche per l'ex ct della Nazionale nel taglio laterale della prima pagina del giornale stamane con questo titolo: "L'angoscia per la sua Orzinuovi e per i troppi morti". Le parole più ricorrenti nell'intervista all'ex allenatore della Fiorentina sono "pena e dolore".

Dario Dainelli - Il quotidiano in edicola questa mattina dedica nel taglio laterale della sua prima pagina uno spazio alle parole del dirigente gigliato: "Bravo Tuttosport e bravi anche i viola!". Elogio da parte dell'uomo della società di Commisso al giornale ed anche al presidente italo-americano per le iniziative benefiche per combattere il Coronavirus.

Sezione: Altre notizie / Data: Ven 27 Marzo 2020 alle 07:25
Autore: Antonio Parrotto / Twitter: @AntonioParr8
Vedi letture
Print