L’importante è finire. Portare a termine i campionati, e le coppe europee. Il Corriere dello Sport oggi in edicola, nella sua apertura, spiega come l’intento comune di UEFA, ECA e delle Leghe Europee sia quello di finire in ogni modo le varie competizioni aperte. L’idea di Nyon, sede Uefa, è che difficilmente si potrà ripartire prima di inizio giugno e proprio per questo motivo non sarebbe da escludere un arrivo a estate inoltrata, oltre la metà di agosto. Due le ipotesi prese in considerazione: la prima un calendario "classico" con l'alternanza tra campionati e coppe, la seconda invece prevede di concludere tutti i campionati e poi giocare le coppe europee. Le questioni in ballo sono tante e per il quotidiano oggi andrà in scena una nuova riunione in video conferenza fra Uefa, Eca e Leghe Europee. Calendari, porte aperte o porte chiuse, mercato, i temi sono tanti e variegati.

Sezione: Altre notizie / Data: Gio 26 Marzo 2020 alle 10:58
Autore: Alessandro Tedeschi
Vedi letture
Print