Marco Di Vaio, quotidianamente impegnato come capo scouting del club, si è fermato in zona mista dopo la partita, vestendo per una volta, come un tempo, i panni dell'attaccante reduce da una prestazione con gol. "E' stato divertente, è stata partita vera come ci eravamo promessi. Un evento organizzato molto bene dal club e da tutto lo staff. Abbiamo festeggiato alla grande questi 110 anni. In campo? La testa c'era, poi magari il corpo non ti segue come vorresti ma è stata una partita dignitosa anche nel rispetto dei tanti che hanno comprato il biglietto. Sinisa? Ha dimostrato una volta di più di essere una persona super, e supereremo questo periodo tutti insieme, come si fa in famiglia".

Sezione: Bologna / Data: Mer 9 Ottobre 2019 alle 23:55
Autore: Edoardo Frati / Twitter: @edoardo.frati
Vedi letture
Print