Potrebbe essere in Cina il futuro di Blerim Dzemaili. Il centrocampista svizzero sarebbe infatti stato chiamato da Roberto Donadoni per rinforzare lo Shenzhen, club di cui è rimasto allenatore nonostante la retrocessione nella serie cadetta cinese. L'affare potrebbe essere reso più facile dal fatto che Donadoni e Dzemaili condividono lo stesso procuratore. Se ne parla un po' ovunque - la notizia, tra gli altri, è riportata anche da Il Resto del Carlino - ma bisognerà vedere se Mihajlovic avrà voglia di privarsi di un giocatore che ha dato un contributo anche in questa stagione.

Sezione: Bologna / Data: Dom 19 Gennaio 2020 alle 10:30
Autore: Giuseppe Emanuele Frisone
Vedi letture
Print