Si sono spenti ieri gli ultimi saluti a Gianfranco Civolani, nei pressi dell'Ospedale Bellaria dove era stata allestita la camera ardente del 'Civ'. Tantissime le persone che si sono succedute, e altrettante quelle che hanno presidiato per ore l'entrata della camera. Presenti le ragazze della Libertas, storiche atlete di Civolani, tre ragazzi del Bologna Primavera, la Fortitudo Bologna e qualche volto della Virtus femminile. Tra gli altri, per il Bologna calcio, anche Gianluca Pagliuca che a margine dell'ultimo saluto al Civ ha raccontato al Resto del Carlino (ed. Bologna) della notte della sfida tra Norrkopping e Sampdoria in cui Civolani faceva l'inviato: "Mi dice: 'Piacere, sono Civolani'. E io: 'Guardi che la conosco benissimo'». Gianfranco a Bologna era un'istituzione. 

Sezione: Bologna / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 12:04
Autore: Micol Malaguti
Vedi letture
Print