Il coordinatore delle aree tecniche di Bologna e Montreal Impact, Walter Sabatini, ha commentato a margine di un pranzo di beneficienza il momento della squadra, soffermandosi anche sul mercato. Queste le sue parole come riportate su Tuttomercatoweb: “Quella di Barrow è un’operazione economicamente remunerativa, idem per quanto riguarda Ibanez. Abbiano l’accordo con l’Atalanta e in queste ore definiremo quello con gli agenti. Loro però sono integrazioni non veri e propri rinforzi perché questo Bologna è già molto forte così e non vogliamo caricare due classe ‘98 di troppe responsabilità visto che avranno anche bisogno di qualche mese di ambientamento. Vignato? Con Barrow non avrebbe avuto spazio per questo arriverà in estate. Sul fronte uscite non faremo nulla, Mihajlovic vuole che l’organico resti questo”.

Sabatini torna poi sulla gara di ieri e sugli obiettivi per la stagione: “Il progetto è importante, la squadra è stata integrata e a luglio daremo altre soddisfazioni ai tifosi bolognesi. Vorrei che la stampa sostenesse tutti i ragazzi specialmente i giovani. Non mi piace che i giornalisti bastonino i nostri giovani come Schouten e Skov Olsen che ieri hanno fatto bene. Dominguez? Ha già illuminato la scena, vedo che per fortuna è stato accolto bene da tutti. Siamo contenti dei 23 punti anche se spero di migliorare nel girone di ritorno. Vorrei andare oltre i 50 punti. Palacio? Ci sta che sbagli tanto, sono errori quasi necessari. Ha pur sempre 38 anni e penso si possa perdonare per le occasioni fallite. Lui arriva sempre in zona gol, poi può sbagliare. Mi aspetto comunque gol pesanti da lui in futuro”.

Sezione: Bologna / Data: Lun 13 Gennaio 2020 alle 18:09
Autore: Edoardo Frati / Twitter: @edoardo.frati
Vedi letture
Print