Tempo di sosta, in Serie A. TMW ha scelto di analizzare nel dettaglio le situazioni delle singole squadre. Una lettura approfondita che pone l'obiettivo sui migliori e sui peggiori delle 20 di Serie A partendo da una variabile ben precisa: l'aver giocato almeno 3 partite in stagione. E le sorprese, così come le attese conferme, ovviamente non mancano...

I MIGLIORI - Che sia la stagione della definitiva esplosione, per Riccardo Orsolini. I numeri dopo 7 giornate in effetti sono tutti dalla sua parte, anche se probabilmente è presto per una risposta definitiva. Intanto però l'attaccante è diventato un titolarissimo di Sinisa Mihajlovic, visto che in stagione ha preso parte a tutte le 7 partite giocate (media voto 6,29) segnando un gol e fornendo 3 assist per i compagni. E più in generale risultando uno dei giocatori più pericolosi dell'intera rosa. Alle sue spalle due vecchietti come Danilo (6,17) e Rodrigo Palacio (6,08): il difensore rientra nei parametri per un pelo, avendo giocato le 3 partite necessarie al nostro conteggio statistico. Mentre il Trenza oltre alla personalità e alle giocate di qualità nelle 7 presenze stagionali ha messo a segno due reti e fornito un assist.

I PEGGIORI - All'ultimo posto per media voto, un po' a sorpresa, troviamo Blerim Dzemaili (5,5). Ovvero colui che nel recente passato ha spesso e volentieri trainato la carretta ma che quest'anno sta trovando diverse difficoltà. Con le stesse cifre c'è pure Mattia Destro: 4 presenze, due da titolare e due da subentrato, 178 minuti giocati e zero gol segnati. Leggermente staccato ed in terzultima posizione ecco Roberto Soriano (5,75). A livello numerico c'è qualcosa di buono nelle sue 6 presenze con un gol e un assist. Ma ancora non si sono visti gli acuti del passato. A margine dell'articolo la classifica completa delle medie voto del Bologna dopo le prime 7 giornate.

Grafiche medie voto
(Tutto Mercato Web) Grafiche medie voto
Sezione: Bologna / Data: Mer 9 Ottobre 2019 alle 14:49 / Fonte: Tuttomercatoweb.com
Autore: Tommaso Maschio
Vedi letture
Print