Ospite di "Marcanà", in onda su TMW Radio, Marco Amelia ha ripercorso i tempi di Parma, società in cui non riuscì a lasciare il segno, ma dove incrociò per la prima volta Arrigo Sacchi: "Ho avuto a che fare con lui, perché quando giocai al Parma era in società e diede una grande mano. Per capire la sua pignoleria, posso raccontare che un giorno eravamo in palestra a lavorare, seguendo le direttive del preparatore atletico. Lui invece mi fece fare degli esercizi diversi. Vedere un tecnico così grande parlare con me, che ero giovanissimo, mi ha fatto capire quanto fosse attento ad ogni particolare, non solo in campo".

Sezione: Parma / Data: Mer 25 Marzo 2020 alle 11:50
Autore: Luca Chiarini
Vedi letture
Print