Clamoroso al San Paolo: il Parma chiude la prima frazione di gioco in vantaggio di una rete sul Napoli grazie ad un lampo di Kulusevski. Il Napoli evidenzia subito poca lucidità e scarsa serenità, e il Parma ne approfitta già al 4', quando Koulibaly cicca clamorosamente il pallone, favorendo l'inserimento di Kulusevski: il centrale azzurro (costretto poi ad uscire per infortunio) tenta in tutti i modi di recuperare, ma il talento svedese è bravo ad arrivare a tu per tu con Meret e ad infilarlo sul primo palo con grande freddezza. I partenopei vanno nel pallone, e poco dopo rischiano seriamente di subire il 2-0, ma Cornelius (sostituito al 17' da Sprocati per un problema fisico) sfrutta malamente un goloso contropiede, dosando come peggio non potrebbe il suggerimento per Gervinho. Col passare dei minuti, il Napoli si ricompatta e gudagna sensibilmente campo, e al minuto 24 per poco non trova il pari con Zielinski, che, ben servito da Mario Rui, spara alto da pochi passi. Le chance più ghiotte capitano però a Insigne e Gervinho, col primo che non trova neanche la porta da posizione invitantissima, e il secondo che, sugli sviluppi di un contropiede, centra clamorosamente il palo. Nel finale di tempo, l'arbitro Di Bello assegna un rigore ai ragazzi di Gattuso per un fallo di Hernani su Zielinski: il VAR, tuttavia, fa notare come il contatto sia avvenuto appena fuori dall'area: niente penalty per gli azzurri, i fischi del San Paolo accompagnano le due squadre verso gli spogliatoi.

Sezione: Parma / Data: Sab 14 Dicembre 2019 alle 19:26
Autore: Vito Aulenti / Twitter: @vitoaul
Vedi letture
Print