In conferenza stampa post-partita, l'allenatore del Parma Roberto D'Aversa ha parlato della prestazione offerta oggi dai suoi giocatori contro il Cagliari: "In Serie A non ricordo di aver visto un'ottima prestazione come oggi, però ragiono sul risultato finale che dice 3-1 Cagliari. Si è creato molto ma alla fine conta il risultato, la differenza l'ha fatta la voglia di portare a casa il risultato. E' chiaro che il primo gol nasce da palla inattiva anche se si è sviluppata con una deviazione, credo che alcune situazioni si possano evitare anticipandole perché in Serie A le qualità tecniche e fisiche aumentano. C'è rammarico maggiore per i piccoli errori che hanno influenzato il risultato".

L'anno scorso certi errori non li avreste commessi:
"E' uno scotto da pagare per il calcio propositivo. Se l'anno scorso si discuteva su alcune situazioni non si può dire ora il contrario. La prestazione c'è stata, siamo mancati in alcuni dettagli, abbiamo fatto pochi fatti. Non è vero che non siamo umili, nel duello personale ci vuole più fame e penso che la differenza l'abbia fatto quello".

Gervinho a difesa schierata è più inoffensivo:
"Ha qualità enormi, poteva fare meglio. Se viene servito fra le linee è devastante, ha avuto la palla del 2-2 ma il risultato fa cambiare giudizi. Può far male anche fra le linee e oggi poteva fare meglio".

Nemmeno un minuto per Karamoh:
"Io devo guardare a tutto: stiamo creando troppe aspettative intorno al ragazzo. Sprocati ha fatto male? Kulusevski? Se non fosse entrato Cornelius mi avresti chiesto di lui?

I cinque ammoniti del Cagliari e gli zero del Parma dimostrano quella voglia di cui parlava lei?
"Nell'atteggiamento quello che è prevalso è che le continue perdite di tempo, il fallo sistematico influiscono. C'è stata una squadra che ha fatto di tutto, noi siamo venuti meno".

Kulusevski ed Hernani hanno fatto meglio:
"Kulusevski viene da Udine dove è stato fra i migliori in campo. Ha saltato allenamenti per la Nazionale e ho avuto dei dubbi su schierarlo, con Sprocati che ha fatto allenamenti che avrebbe meritato di giocare. Se ci concentriamo solo su Karamoh ci facciamo del male".

Un giudizio su Darmian?
"Non si possono avere dubbi su Darmian. I dubbi potevano esserci sullo stato fisico ma ha fatto bene."

Il VAR?
"Non ho rivisto le situazioni, giusto o sbagliato, favorevole o sfavorevole è giusto che ci sia, preferisco aspettare che subire una cosa contro. Non deve però sostituirsi all'arbitro, che come tutti può fare errori. Non ho visto le immagini e il risultato non è dipeso dalle decisioni arbitrali."

Sezione: Parma / Data: Dom 15 Settembre 2019 alle 18:08
Autore: Giuseppe Emanuele Frisone
Vedi letture
Print