Il Cagliari in estate ha allestito, a suon di colpi importanti, una rosa che gli addetti ai lavori consideravano tra le possibili sorprese del campionato. Poi gli infortuni di Cragno e Pavoletti hanno stravolto un po' i piani rossoblu, costringendo il presidente Giulini a due acquisti extra come quello di Simeone e quello di Olsen. Oggi, dopo due giornate di campionato, i sardi sono ancora bloccati a quota 0 in classifica, e domenica arriveranno a Parma con voglia di rivalsa. Da più parti risuona la voglia sarda di far cominciare il campionato del Cagliari proprio da Parma. E cominciano già a circolare i primi nomi di tecnici accostati alla panchina del Cagliari nel caso in cui i rossoblu dovessero incappare in un altro 0: il primo è quello di una vecchia conoscenza crociata, Francesco Guidolin. 

Ma il Parma non dovrà pensare alla situazione che si troverà di fronte, dovrà solo impostare la propria gara, come fatto contro Udinese e Juventus, cercando di sfruttare le occasioni che capiteranno nell'area avversaria e ponendo la consueta attenzione in fase difensiva. Domenica i crociati potranno anche contare su forze nuove, come Matteo Darmian e Giuseppe Pezzella, candidati ad una maglia da titolare, oltre che il ritrovato Kucka ed il probabile debutto dall'inizio di Yann Karamoh.

Sezione: Parma / Data: Mer 11 Settembre 2019 alle 10:05
Autore: Alessandro Tedeschi
Vedi letture
Print