Con le regole in vigore da qualche anno, sono 25 i giocatori che si possono iscrivere in lista per partecipare alla Serie A, con tre giocatori formati in vivai italiani fra i 15 e i 21 anni e quattro cresciuti nel settore giovanile del club. Il Parma, dopo il fallimento avvenuto nel 2015, non ha più portato ragazzi cresciuti nel vivaio in prima squadra, e lo stesso Adorante non può essere contato visto che il nuovo Parma è differente da quello fallito. In virtù di questo fatto, il Parma potrà tesserare 21 giocatori over più gli Under 22.

Al momento sono 27 i crociati “over” e necessariamente in sei rischierebbero di essere tagliati. Sono dunque sei gli esuberi che è necessario vendere prima del termine del mercato. I maggiori indiziati, in partenza da tempo, sono Ceravolo, Scaglia, Baraye, Simonetti, Ricci, e Munari, che potrebbe anche decidere di appendere le scarpette al chiodo e accettare un ruolo nelle giovanili, più il giovane Minelli. Sono cinque invece gli Under 22 che entreranno in lista: Alastra, Adorante, Karamoh, Kulusevski e appunto Minelli, che però partirà a breve. 

Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale: Luigi Sepe, Simone Colombi, Riccardo Gagliolo, Kastriot Dermaku, Marcello Gazzola, Giacomo Ricci, Simone Iacoponi, Matteo Scozzarella, Alberto Grassi, Gaston Brugman, José Machin, Antonino Barillà, Luca Rigoni, Luigi Scaglia, Lorenzo Simonetti, Gianni Munari, Yves Baraye, Luca Siligardi, Roberto Inglese, Mattia Sprocati, Fabio Ceravolo.
Stranieri: Bruno Alves, Vincent Laurini, Hernani, Juraj Kucka, Gervinho, Andreas Cornelius.
Under 22: Andrea Adorante, Fabrizio Alastra, Alessandro Minelli, Dejan Kulusevski, Yann Karamoh.

Sezione: Parma / Data: Gio 15 Agosto 2019 alle 22:44
Autore: Redazione ViaEmilia / Twitter: @ViaEmiliaNews
Vedi letture
Print