Il direttore generale del Modena Roberto Cesati ai microfoni di TvQui ha parlato del mercato del club gialloblù spiegando che si sta ragionando anche in prospettiva: “Nella nostra situazione, in un mercato particolare come quello di gennaio, o si prendono giocatori funzionali alla prossima stagione o non vale la pena fare operazioni. 28 giocatori in rosa sono troppi, preferisco che ragazzi come Duca, Cargnelutti e Spaviero, in cui la società crede, vadano a giocare in prestito piuttosto che tenerli qui a scaldare la panchina. - continua Cesati – Qui c'è una proprietà innamorata del Modena che vuole riportare la squadra ai livelli più alti, ma serve pazienza. Ci stiamo attrezzando sotto diversi aspetti, a partire dal vivaio, e cercheremo di continuare a migliorarci per creare una base sempre più solida. Anche il Sassuolo è arrivato in serie A in una decina d' anni, non vincendo un campionato dietro l' altro”.

Sezione: Serie C / Data: Mar 14 Gennaio 2020 alle 13:00
Autore: Tommaso Maschio
Vedi letture
Print