Con il passare dei giorni e con l’avvicinarsi del 20 giugno, data di ripresa della Serie A con Torino-Parma, il “piano B” del calcio italiano, quello che comprende playoff e playout perchiudere la stagione qualora il torneo fosse costretto a fermarsi di nuovo, perde sempre più forza. Come riporta il Corriere della Sera oggi in edicola il presidente della FIGC Gabriele Gravina, primo fautore di questa ipotesi, sta cambiando idea: sulla base di questo dietrofront troviamo la volontà di non alimentare tensioni con le società della massima serie (mai convinte da questa idea) e mantenere vivi i rapporti con il presidente della Lega Serie A Dal Pino. 

Così se si sarà costretti ad una nuova sospensione si ricorrerà al tanto chiacchierato algoritmo per cristallizzare la classifica e trovare le posizioni finali, che permetteranno di decretare chi andrà in Europa e chi invece retrocederà. Ma l'algoritmo non assegnerà lo scudetto: in caso di ulteriore sospensione il titolo non verrà assegnato.

Sezione: Altre notizie / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 11:10
Autore: Alessandro Tedeschi
Vedi letture
Print