Squadra carica, pronta a tornare in campo e ad inseguire il sogno Europa. Il Bologna continua a lavorare a Casteldebole cercando di ritrovare la migliore condizione fisica ma con la testa già sul pezzo. Non potrebbe essere altrimenti con Sinisa Mihajlovic al comando delle operazioni; il tecnico serbo non ha perso tempo nel riportare i suoi ragazzi sulle giuste frequenze e l’intensità delle sedute a Casteldebole lo dimostra. Nel campionato pieno di incognite che sta per ricominciare il Bologna si aggrapperà alle proprie certezze: Mihajlovic in primis; poi la propria identità tattica, fatta di ricerca degli spazi offensivi senza badare alla tipologia dell’avversario; infine la lunghezza della rosa che, giocando ogni tre giorni, tornerà utile eccome. Il recupero degli infortunati storici come Dijks permetterà ai rossoblu di variare ancora di più gli uomini rispetto al solito. Mancherà l’appoggio del pubblico al Dall’Ara, un apporto spesso utile per tenere alto il ritmo delle operazioni; ma conoscendo Mihajlovic questo non costituirà un alibi. Insomma il Bologna promette battaglia, nel segno del suo allenatore.

Sezione: Bologna / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 13:34
Autore: Dario Ronzulli / Twitter: @DaRonz82
Vedi letture
Print