I club di Serie A non vogliono l'algoritmo, scelto dalla Federazione come ultima ipotesi per definire la classifica, in caso di stop definitivo. Questo il commento dell’ad del Bologna Claudio Fenucci alla Gazzetta dello Sport: "Premesso che l’obiettivo di tutti è finire il campionato alla 38esima giornata, credo sia prematuro affrontare l’argomento dell’algoritmo, perché non sappiamo esattamente di cosa si tratti. Mi pare che possa avere una sua funzione nel classificare le squadre della Lega Pro che sono divise in più gironi con più classifiche ma nel contesto di un campionato come la Serie A ritengo come ultima ratio, se il campionato si dovesse fermare, che il criterio oggettivo più idoneo sia la determinare la classifica sulla base della media punti di ogni squadra in rapporto alle partite giocate".

Sezione: Bologna / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 17:05
Autore: Antonio Parrotto / Twitter: @AntonioParr8
Vedi letture
Print