Intervistata da Tuttosport, Martina Lenzini, difensore del Sassuolo Femminile, ha espresso tutto il suo rammarico per l'interruzione del campionato a causa dell'emergenza Coronavirus: "Sicuramente dispiace aver interrotto il campionato nel nostro momento migliore, stavamo facendo davvero bene e secondo me avremmo detto la nostra nelle ultime partite di campionato e Coppa Italia magari sarà così se ci saranno le condizioni per riprendere. Per la Nazionale anche dispiace tanto, ma spero e mi auguro che ci siano altre occasioni in futuro".

Il futuro è incerto: la Juventus detiene il suo cartellino, e il Sassuolo dovrà eventualmente intavolare una trattativa con i bianconeri per provare a trattenerla. A tal proposito, Lenzini ha dichiarato: "Continuerò sempre a ringraziare il Sassuolo per avermi dato la fiducia e l’opportunità di migliorare giocando, penso sia importante per la crescita di qualsiasi giovane calciatrice poter giocare in una società come il Sassuolo. In questo momento non ho ancora preso in considerazione il mio futuro".

La neroverde ha poi chiosato con una riflessione sul calcio femminile: "Penso che dopo questa pandemia ci potrebbe essere una rivoluzione generale del mondo calcio, un modo diverso di viverlo, vedendo i problemi economici e logistici che sono emersi sia a livello femminile sia maschile. La mia speranza è che non ci siano troppe ripercussioni nel calcio femminile, sarebbe davvero un peccato dopo la visibilità e lo sviluppo arrivati degli ultimi anni anche grazie al Mondiale. Sicuramente ci sono un po’ di problematiche legate all’eventuale ripartenza del campionato, ma è argomento di discussione federale proprio in questi giorni quindi a breve avremo notizie".

Sezione: Calcio femminile / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 14:55
Autore: Luca Chiarini
Vedi letture
Print