Fa discutere il contatto Strefezza-Handanovic in SPAL-Inter. Per La Gazzetta dello Sport non era un contatto da rigore, per il Corriere dello Sport invece i dubbi sono molti.

MOVIOLA GAZZETTA DELLO SPORT - Al 32’ giallo per Bastoni che manca la palla e colpisce sul ginocchio Strefezza. Al 37’ regolare il gol di Candreva tenuto in gioco da Sala sul lato opposto. Al 42’ Valdifiori in area tenta il tiro ma spara alto sugli spalti sull’uscita di Handanovic, lo scontro con il portiere nerazzurro è poi inevitabile. Tra le proteste della Spal, con Di Biagio in prima linea, Giua non concede il penalty valutando che il pallone, pur tecnicamente in campo, non fosse più nella disponibilità del giocatore spallino ed è una decisione non semplice ma che convince. Al 50’ su punizione battuta da Lautaro la respinta di Murgia è con la spalla, tutto regolare. Al 51’ ammonito Murgia, la sua trattenuta su Brozovic è evidente, giusto il cartellino, così come quello per Biraghi - tre minuti più tardi - estratto per l’intervento duro su Strefezza. Al 62’ giallo per Ranocchia in netto ritardo su Petagna.

MOVIOLA CORRIERE DELLO SPORT - Tutto gira (male) attorno all’episodio alla fine del primo tempo, il non facile (da leggere) contatto fra Handanovic in uscita e Strefezza. Giua si dimostra non all’altezza della categoria (eppure per lui il presidente Nicchi si è esposto, prevedendo la A in tempi rapidi, così è stato con esiti facilmente riscontrabili): e più dell’episodio in sé, preoccupa la gestione delle proteste della Spal, con mani addosso e capannello di giocatori senza neanche un giallo. La sua accettazione sul campo è stata pari a zero. Punizione Biraghi, in barriera Murgia colpisce con la parte bassa del braccio sinistro, fra ascella e tricipite: l’Ifab l’aveva individuata come parte non punibile (come il deltoide). Ok il gol di Gagliardini: lo tiene in gioco Cionek.
DA RIGORE L’episodio: uscita di Handanovic, che non trova ma il pallone e travolge l’avversario; Strefezza che calcia il pallone prima dell’arrivo delle mani del portiere. Pro rigore: contatto netto, portiere in ritardo e intervento comunque scomposto, pallone in gioco. Contro il rigore: pallone non più nella disponibilità dell’attaccante, il tiro di Strefezza. 

Sezione: SPAL / Data: Ven 17 luglio 2020 alle 13:40
Autore: Antonio Parrotto / Twitter: @AntonioParr8
Vedi letture
Print