Di Biagio lo ha detto nel corso della sua presentazione, Petagna "deve mettersi in testa di segnare di più perché ne ha le possibilità", come riporta il Corriere dello Sport. Secondo il neo-tecnico spallino, infatti, i biancazzurri dovranno cercare maggiormente la conclusione per tentare di fare male all'avversario. Al centro dell'attacco e del pensiero dell'allenatore c'è, chiaramente, bomber Petagna che, in questi ultimi mesi a Ferrara, dovrà dimostrare ai tifosi e alla società quanto vale, magari regalando la permanenza in Serie A alla SPAL come pensiero prima del congedo. Dei 15 punti raccolti dai ferraresi, 13 vengono dallo zampino dell'attaccante scuola Milan che però ha all'attivo anche due rigori sbagliati che avrebbero potuto cambiare le sorti della classifica. Dovrà essere lui, quindi, a guidare la manovra della SPAL richiesta da Di Biagio, quella di una formazione che attacca l'avversario con maggiore continuità nella sua metà campo.

Sezione: SPAL / Data: Gio 13 febbraio 2020 alle 15:16
Autore: Micol Malaguti
Vedi letture
Print