Pochi minuti fa, si è tenuta la conferenza stampa pre-gara di Leonardo Semplici, allenatore della SPAL. Domani, infatti, gli estensi saranno ospiti dell'Atalanta al Gewiss Stadium di Bergamo. Di seguito, la conferenza del mister.

Mister, dove possiamo trovare ottimismo nella gara di domani sera?
"Nelle qualità dei ragazzi. Anche a Firenze abbiamo fatto una buona gara, dando l'impressione di stare bene in campo e fare quelle partite che servono a noi. Affrontiamo una squadra in grande forma, che sta facendo cose eccezionali e di grande livello. In casa hanno grandi qualità, spetterà solamente a noi fare una partita di grande attenzione e determinazione. Il girone di andata ci deve aiutare a mettere in campo certi aspetti che ci sono mancati. Dovremo essere più incisivi dal punto di vista realizzativo e questo riguarda tutti i reparti, non solo l'attacco. Ci manca anche quel pizzico di arroganza e spregiudicatezza. Noi non abbiamo però più niente da perdere. Mi auguro che il ritorno possa darci miglioramenti, cercando di fare subito punti per ripartire al meglio e cambiare la classifica. Abbiamo le possibilità per farlo".

Reca ha novanta minuti nelle gambe?
"Lui è disponibile. O dall'inizio o comunque a partita in corso. Non avrà novanta minuti, ma è importante per noi e ci può dare supporto".

Il mercato ti ha più tolto che dato. Cosa ti aspetti ora dalle trattative in corso?
"La società si sta adoperando per cercare di darci rinforzi adeguati al nostro budget e momento. Mi auguro che da qui alla fine, magari un po' prima, possano arrivare quei giocatori che si nominano sui giornali. Ma non è così semplice".

Tomovic come sta?
"Bisogna andare con cautela. Ha fatto la rifinitura discretamente".

Sarà una corsa a quattro per la salvezza?
"Sì, ma mi auguro che a lungo andare possano rientrare altre squadre per merito nostro".

Dabo è in grado di giocare novanta minuti?
"A Milano ha fatto discretamente. Ora inizia il periodo di adattamento. Lui sta bene e sta dando garanzie. Vedremo domani".

Sarà la partita di Valdifiori?
"Se non avesse avuto quel problema fisico, Mirko avrebbe giocato già col Milan. Stiamo valutando a centrocampo il suo possibile utilizzo".

Sezione: SPAL / Data: Dom 19 gennaio 2020 alle 13:25
Autore: Giuseppe Emanuele Frisone
Vedi letture
Print